« Back

Ecco Wallet-Abile, mobile Pos frutto della tecnologia italiana

Articolo tratto da Quotidiano Nazionale

Ecco Wallet-Abile, mobile Pos frutto della tecnologia italiana

LA PIATTAFORMA americana Pymnts che, attraverso rigidi parametri di valutazione, individua e analizza mensilmente gli strumenti all'avanguardia che compiono operazioni di pagamento a livello internazionale, l'ha identificata come il mobile Pos più innovativo, sicuro e certificato presente sul mercato italiano ed Europeo: è Wallet-Abile.

A crearlo è stata Wallet-E, la start-up FinTech tutta italiana che, nel 2013, si costituisce con l'obiettivo di creare un dialogo fra tecnologia e mondo finanziario sostanzialmentein tre ambiti principali:

  • la mobilità - poiché è sempre più il venditore ad andare dal cliente
  • la Rete - per replicare la multicanalità dei sistemi di vendita su quelli d ' incasso
  • la distribuzione automatica , dove al venditore è sostituita una macchina.

Wallet-Abile consente a chiunque di accettare pagamenti con carte senza la necessità di essereconnessi a rete telefonica fissa e di avere una mobilità non solo destinata al piccolo professionista ma anche a reti più complesse, quali importanti società assicurative, logistiche o operatori turistici. Previo acquisto di un POS, inseriti i dati della società o della partita iva nel modulo di registrazione sul sito, si scarica l'applicazione sul proprio smartphone o tablet. Si collega via Bluetooth ai supporti, si digita l'importo da incassare, s'inserisce la carta di credito o di debito nell'apparecchio e si termina l ' operazione con l ' inserimento del Pin o della firma del
cliente direttamente sul dispositivo mobile. E' l'integrazione del pagamento nella filiera completa della vendita: può essere verificato immediatamente dal venditore, in meno di otto secondi totali della transazione e al tempo stesso è riconciliato garantendo facilità di elaborazione della contabilità ordinaria.

Un «multiconto» alla base: un unico strumento di pagamento che pub incassare su SL conti correnti. Roberto Premazzi, ad di Wallet-E, aggiunge: «Non siamo visionari , per noi l'innovazione è migliorare i processi attuali, all'interno di regole e necessità di sicurezza e di gestione del mondo finanziario che FinTech impone. Siamo attentia cosa succede nel mondo: per il futuro stiamo già pensando di accettare pagamenti in Bitcoin» .